Ipertiroidismo

Ipertiroidismo


27/07/2018

Condividi:

Quando la tiroide è iperattiva si parla di ipertiroidismo, una disfunzione legata prevalentemente ad una quantità di ormoni circolanti eccessiva, ma che può essere causata anche da malattie autoimmuni. Clinicamente si presenta con valori elevati degli ormoni T3 e T4, mentre il TSH scende sotto i valori inferiori alla norma.  


Sintomi dell’ipertiroidismo

L’ipertiroidismo può manifestarsi con un’accelerazione della frequenza del battito cardiaco, nervosismo, sudorazione o sensazione di calore. Altri segnali possono essere: perdita di peso eccessivo e repentino, disturbi psichici come problemi di concentrazione e sbalzi di umore, inoltre intolleranza al caldo, disturbi intestinali (sindrome del colon irritabile), cicli mestruali molto ravvicinati, pelle calda, liscia e incline a maggiore sudorazione, aumento delle dimensioni della tiroide e occhi sporgenti (esoftalmo).  


Le cause principali di ipertiroidismo

  • Autoimmunità: alcune persone sviluppano anticorpi attivi contro il proprio stesso organismo chiamati “auto-anticorpi”. In questo caso, gli auto-anticorpi determinano un aumento dell’attività della ghiandola e un quadro di ipertiroidismo chiamato morbo di Basedow.
  • Cause infettive: talvolta la tiroide viene attaccata da un virus, con distruzione temporanea della ghiandola e ipertiroidismo transitorio. Se adeguatamente trattata questa patologia, nota come tiroidite subacuta di De Quervain, regredisce completamente.       
  • Alterazioni della concentrazione di iodio.    
  • Tumori.  


Diagnosi dell’ipertiroidismo

Uno dei primi esami diagnostici che può essere effettuato è quello della palpazione. Tuttavia, questo esame risulta adeguato solo se la tiroide ha subito un aumento di volume. Per capire la gravità dell’ipertiroidismo è importante eseguire anche il dosaggio dell’ormone TSH e delle frazioni libere degli ormoni tiroidei (FT4 e FT3). In presenza di noduli palpabili, il medico può prescrivere anche un’ecografia, una scintigrafia, o l’agoaspirato.  


Terapia per l’ipertiroidismo: iodio radioattivo e intervento chirurgico

L’ipertiroidismo si può curare con farmaci anti-tiroidei, con iodio radioattivo, laser terapia e con l’intervento chirurgico. I farmaci hanno possibilità di cura definitiva solo nel morbo di Basedow. Nelle forme di ipertiroidismo dovute a uno o più noduli iperfunzionanti la cura definitiva sarà con iodio radio attivo, laser terapia oppure chirurgica, in caso di un gozzo di grandi dimensioni.


Bibliografia

Ross DS, Burch HB, Cooper DS, et al. 2016 American Thyroid Association Guidelines for Diagnosis and Management of Hyperthyroidism and Other Causes of Thyrotoxicosis, Thyroid. 2016;26(10):1343-1421. 


paziente, caregiver, maschio, femmina, ipertiroideo, non in gravidanza, <18, 18-24, 25-34, 35-44, 45-54, 55-64, 65+